Cosa vedere a Londra in 2, 3 o 4 giorni

by | 29 Nov 2019 | Tour Londra | 0 comments

Itinerari a Londra per due o più giorni

Una delle preoccupazioni principali di chi organizza una breve vacanza in una capitale europea è quella di ottimizzare i tempi in modo tale da vedere quante più attrazioni possibile.

Questo vale anche e, forse, soprattutto per una città come Londra, dove la quantità di punti di interesse è talmente elevata da rendere necessaria una selezione.
Con questo articolo vi aiuteremo ad organizzare in modo perfetto la vostra vacanza, a seconda dei giorni che avete a disposizione.

Itinerari a Londra
GIORNO 1

Vi suggeriamo di iniziare l’itinerario della vostra prima giornata a Londra da uno dei simboli della capitale: il London Eye.

london_eye_dormoa

Questa ruota panoramica è molto gettonata, e di conseguenza fare la fila in attesa di salire è quasi obbligatorio.
Tuttavia, arrivare al mattino può essere una buona soluzione per arginare, almeno parzialmente, il problema, ed è per questo che vi consigliamo di partire proprio da qui.

Ora che vi siete fatti un’idea della città vedendola dall’alto, potete proseguire con il tragitto. Passate davanti alle maestose Houses of Parliament e al Big Ben, e arriverete alla magnifica Abbazia di Westminster. La visita qui è caldamente consigliata, perché si tratta di uno dei più bei luoghi di culto di tutta Europa.

bigben_westminster_dormoa

Dopo aver visitato Westminster Abbey, proseguite verso St. James’s Park, luogo ideale per una sosta in mezzo alla natura e agli amatissimi scoiattoli. Da qui è davvero facile raggiungere un altro edificio iconico di Londra: Buckingham Palace, la residenza dei reali d’Inghilterra. Dopo aver ammirato i giardini e fotografato guardie e cancelli dorati, è il momento di percorrere il The Mall, il grande viale alberato che collega la residenza della regina a una delle piazze più importanti della capitale inglese, Trafalgar Square.

buckingham_dormoa

Se siete appassionati d’arte, in questa simbolica piazza dominata dalla Colonna di Nelson potrete trovare la National Gallery, uno dei musei più importanti della città. L’ingresso è gratuito, e questo è un motivo in più per entrarci, anche solo per un breve tour.

A pochi minuti a piedi da Trafalgar Square si trova Piccadilly Circus: se avete seguito il nostro itinerario, è probabile che arriverete qui nel tardo pomeriggio. È il buio, infatti, il miglior alleato di questa piazza che, con i suoi maxischermi, illumina tutta l’area circostante con un’esplosione di colori.

piccadilly_dormoa

È tempo di cenare, e sicuramente un punto strategico in questo senso è Covent Garden: per raggiungerlo, dovrete attraversare la pittoresca Leicester Square, oltre la quale potrete trovare il Covent Garden Market, vero paradiso per lo shopping e per il cibo: a nostro avviso, è il luogo ideale in cui concludere la vostra prima giornata londinese.

covent_garden_dormoa

Itinerari a Londra
GIORNO 2

Vi consigliamo di iniziare il secondo giorno a Londra da St. Paul’s Cathedral, il luogo di culto più importante della città assieme all’abbazia di Westminster. Se lo desiderate, visitate la cattedrale, oppure proseguite direttamente verso Millenium Bridge: questo ponte offre una delle migliori prospettive della cupola della cattedrale, perciò non dimenticatevi di scattare qualche foto.

st_paul_millennium_dormoa

Terminato il ponte, di fronte a voi troverete la Tate Modern, uno dei più importanti musei di arte moderna e contemporanea del mondo. Se decidete di visitarla, vi raccomandiamo di non perdetevi la terrazza panoramica all’ultimo piano, che offre una vista splendida e totalmente gratuita sul Tamigi.

Vi consigliamo ora di proseguire verso il London Bridge, lungo il cammino che costeggia il fiume: sulla via, incrocerete il Shakespeare’s Globe, Southwark Cathedral e infine Borough Market, un ricco mercato in cui poter trovare street food da ogni parte del mondo.

borough_market_dormoa

Dopo una sosta culinaria, è tempo di continuare il percorso sulla riva Sud del Tamigi. Lungo la via, sicuramente vi accorgerete della HMS Belfast, una nave storica attraccata sul fiume e tutt’ora visitabile.

A questo punto, sarete arrivati a Tower Bridge, uno dei monumenti più famosi e più fotografati della città. Accanto, sulla riva opposta a quella che avete appena percorso, potrete ammirare la Tower of London, una fortezza storica la cui visita è assolutamente consigliata.

Vi consigliamo di fermarvi in zona per cena, così da poter vedere il Tamigi di sera, e il Tower Bridge illuminato.

tower_bridge_dormoa

Itinerari a Londra
GIORNO 3

La terza giornata inizia da Camden Town, eccentrica zona di Londra celebre per il suo mercato.

camden_town_dormoa

Dopo aver dedicato un paio di ore a questo quartiere, il nostro consiglio è quello di dirigervi verso il centro di Londra attraversando Regent’s Park, fino a raggiungere il British Museum, a nostro parere assolutamente imperdibile. Se però i reperti archeologici non sono di vostro interesse, potete sostituire quests visita con il Museo delle Cere Madame Tussauds, che si trova appena fuori Regent’s Park.

british_museum_dormoa

Vedere da cima a fondo il British Museum non è di norma cosa breve, e può risultare stancante: per questo motivo la tappa successiva che vi consigliamo per questo terzo giorno è Oxford Street, celebre via dello shopping, in cui potrete rilassarvi tra negozi di vestiti e di vere prelibatezze. Vicino potrete trovare anche un’altra via molto nota, Carnaby Street, mentre per cena, se siete amanti del cibo asiatico, in zona potrete trovare Chinatown.

chinatown_dormoa

Itinerari a Londra
GIORNO 4

Un’altra tappa di Londra molto apprezzata dai turisti (specie se siete romantici) è il quartiere di Notting Hill. Qui si trova Portobello Road, nota per l’omonimo mercato.
Qui potete trascorrere una piacevole mattinata, prima di dirigervi verso Hyde Park e lo splendido Kensington Palace.
Potete approfittare di questo enorme e rilassante parco per fare una pausa pranzo, circondati dal verde e dalla svariata fauna che popola l’area.

hyde_park_dormoa

Proseguendo verso Sud, troverete prima la magnifica Royal Albert Hall, riconoscibile dal suo colore rosso intenso, e poi i tre musei che rendono particolarmente nota e apprezzata quest’area: il Science Museum, il Victoria and Albert Museum e, soprattutto, il Natural History Museum.
Se vi rimane tempo, vi segnaliamo anche i grandi magazzini di Harrods, che si trovano proprio a pochi passi dalla zona dei musei.

natural_history_dormoa